Home / Interviste / L’intervista: Krizia Alì

L’intervista: Krizia Alì

Abbiamo fatto una chiacchierata con Krizia Alì, artista calabrese trapiantata a Milano che ha pubblicato il suo primo album “Parte tutto da qui”, un fresco lavoro pop in cui spiccano la voce di Krizia e i testi di Aystarr. 

“Parte tutto da qui” è il tuo album d’esordio. Raccontaci la soddisfazione di ascoltare il lavoro finito

“Parte tutto da qui” ma in realtà parte tutto da un po’ di tempo. Parte tutto dall’impegno, dalla grinta ma anche dal divertimento che abbiamo impiegato per concludere questo lavoro. Ascoltarlo e poterlo finalmente cantare mi riempie di energia. Sono molto felice del risultato raggiunto. 


L’album è stato prodotto da
Vinn Camporeale per Stay Record, e i testi delle canzoni sono di Aystarr. Com’è stato lavorare con loro?

Non potevo desiderare una squadra migliore.  Loro hanno creduto in questo progetto tanto quanto me. Sono dei professionisti e delle persone speciali

Quali sono i riferimenti musicali che ti hanno ispirato ad intraprendere la carriera artistica?

In realtà quando ho iniziato a cantare ero così piccola che non pensavo a qualche artista in particolare. Sono sempre stata un’amante della musica. Ho degli artisti preferiti, questo sì, ma cerco di essere sempre me stessa!  


Sei calabrese, di Catanzaro, ma vivi a Milano dove studi alla IULM. Ti piace vivere a Milano? E soprattutto, pensi possa essere davvero un terreno fertile per entrare in contatto con i nomi “che contano” per sfondare come artista?

Milano ormai è la mia seconda casa. Credo che sia la città perfetta per conciliare la mia passione per il canto con le possibilità concrete e le opportunità di crescita che spero di cogliere. Mi permette di sognare in grande. 

 

Ti piacerebbe partecipare ad un talent show?

Perché no? Non mi dispiacerebbe. È inutile negare che oggi i  talent sono il più grande trampolino di lancio per giovani artisti e a dire il vero credo che abbiamo fatto conoscere al pubblico anche grandi talenti!

 

Fabrizio De Angelis

Di Redazione Urbanweek

Controllare

Dario Greco: il cantautore “Libero”, in continuo workin progress emotivo

Sorridente e “Libero”, con un bicchiere di latte di mandorla fresco in mano e il …

Lascia un commento