Home / Urbanpress / LAVICA ROCK 2019: emerging music contest e tanto altro

LAVICA ROCK 2019: emerging music contest e tanto altro

Torna Lavica Rock

il contest di musica emergente arrivato alla sua gloriosa XX edizione

—–

 7 – 8  SETTEMBRE 2019

Da pochi giorni sono partite le iscrizioni alla nuova edizione del contest di musica emergente e tribute più rock dell’isola e che negli anni ha ospitato molti grandi artisti sul palco della bellissima location del Parco Antonio Aniante di Viagrande (Catania) : da Luca Madonia ai Tinturia, da Mario Venuti, ai Brigantini, fino al grande rocker Pino Scotto.

Anche per quest’anno le categorie a cui si può aderire per partecipare sono due: una dedicata alle band emergenti con brani inediti, l’altra per le cover realizzate da tribute band.

L’accesso al contest è aperto a tutte le band d’Italia e non prevede costo d’iscrizione e possono partecipare tutti i progetti stilisticamente votati al rock (dal rock’n’roll, all’heavy metal, alla new wave, e così via…). Le iscrizioni si sono aperte sul sito ufficiale – www.lavicarock.it – il 17 giugno. Successivamente toccherà alla giuria tecnica decidere quali band passeranno alla fase successiva, ovvero il giudizio del popolo web che inciderà per il 40% sul risultato finale.

L’ultima settimana di luglio saranno resi pubblici i nomi dei partecipanti alle fasi finali live, quelle che vedranno i fortunati sul palco del Lavica Rock 2019 a contendersi il premio in palio, ovvero uno slot promozionale per 3 mesi che curerà a comunicazione in toto dei due vincitori, a cura di Urban Media Agency.

Non rimane che rimanere in attesa di sapere tutte le novità che arriveranno da questa nuova edizione di Lavica Rock e rimanere sintonizzati sui canali social del festival per non perdere gli importantissimi annunci delle prossime settimane.

Per tutte le info: www.lavicarock.it

 

 

Di Maruska Pesce

Maruska Pesce

Controllare

Festival 2019: L’Umbria che spacca

L’Umbria Che Spacca Festival VII edizione Perugia, 5-6-7 luglio 2019   Motta, Gazzelle, Tre Allegri …

Lascia un commento